Come prevenire incendi nelle strutture ricettive: le norme da seguire

Uno tra i più importanti accorgimenti che una struttura ricettiva deve mettere in atto per salvaguardare il benessere dei suoi ospiti e di tutti coloro che lavorano al suo interno, è collegato alla prevenzione degli incendi.

Quando parliamo di strutture ricettive andiamo ad indicare alberghi, bed and breakfast, pensioni, villaggi turistici, ostelli e studentati. Ed è proprio in questi contesti che è fondamentale garantire elevatissimi standard di sicurezza per permettere a tutti coloro che soggiornano all’interno di queste strutture di godersi la loro permanenza nel migliore dei modi.

Normative prevenzione incendi in strutture ricettive 

Per garantire il giusto grado di sicurezza all’interno di tutte queste strutture è fondamentale che ci sia un elevato grado di conoscenza di tutte le procedure che devono essere messe in atto in caso di pericolo da parte di tutti gli addetti ai lavori. Inoltre, è molto importante che le ultime norme in materia di prevenzione siano rispettate, al pari di tutti gli adeguamenti necessari per rendere queste aree a prova di incendio. 

Per questo motivo tutte le strutture ricettive che hanno più di 25 posti letto vengono periodicamente controllate dei vigili del fuoco. Legalmente, sono tenute a rispettare le normative di riferimento come , ad esempio, la Regola Tecnica Verticale V.5  denominata “Attività ricettive turistico-alberghiere”, approvata prima con un decreto del 2016, poi sostituito dal D.M. 16 febbraio 2020

 Nello specifico Questa normativa, che classifica le strutture in base al numero dei  posti letto, alla massima quota di piani e alle caratteristiche dei locali permette di stabilire dei parametri ben precisi e di stilare una strategia antincendio efficace che definisce diverse misure come ad esempio: 

  •  reazione al fuoco
  •  resistenza al fuoco
  •  vie di Esodo
  •  gestione della sicurezza
  •  controllo dell’incendio
  •  rilevazione di allarme
  •  sicurezza degli impianti

 Tutte le strutture ricettive grazie al Decreto milleproroghe 2021, anno di tempo fino al 31 dicembre 2022 per adeguarsi integrando  tutte le attività necessarie per soddisfare i punti Della regola tecnica 

 

Articoli Correlati

Nel vasto panorama dei dispositivi di sicurezza, i rilevatori a tenda emergono come una soluzione sofisticata e versatile, che offre un livello …

La sicurezza degli studenti e del personale nelle scuole è una priorità imprescindibile, e gli impianti di evacuazione (EVAC) svolgono un ruolo …